I racconti dei Centri di Incontro e dei Café a distanza

Posted by Davide De Rosa Saccone
Categoria:

“Ti chiedi se si ricorderanno se ti riconosceranno e poi siamo noi ad essere stupiti, come Giordano la prima volta che ci siamo sentiti “la tua voce la riconosco benissimo, lo so che sei l’Angela”. Parlando ritrovo Bruno, la sua timidezza il suo essere un po’ schivo, ma via via la telefonata si scioglie, e lui si racconta. Racconta di come questo momento di Covid l’ha portato all’isolamento, della mancanza degli incontri con noi, perché “la memoria ogni tanto fa cilecca, anzi più spesso”

In questo racconto Angela di Giacinto, Operatrice Socio-Sanitaria (OSS) dell’ASP Valloni-Marecchia impegnata nel Centro di Incontro di Santarcangelo, ci parla del calore e delle emozioni provate nel corso delle telefonate online all’interno del progetto dei Centri di Incontro a distanza.

Ogni settimana sul Corriere Romagna usciranno due articoli che raccontano l’esperienza del progetto “Centro di Incontro e Café a distanza”

LEGGI QUI L’ARTICOLO NUMERO 6 COMPLETO DEL CORRIERE ROMAGNA
LEGGI QUI L’ARTICOLO NUMERO 5 COMPLETO DEL CORRIERE ROMAGNA
Leggi QUI l’articolo  NUMERO 4 completo del Corriere Romagna
Leggi QUI l’articolo  NUMERO 3 completo del Corriere Romagna
Leggi QUI l’articolo  NUMERO 2 completo del Corriere Romagna
Leggi QUI l’articolo  NUMERO 1 completo del Corriere Romagna

 

Clicca QUI e seguici anche sulla nostra pagina Facebook

Lascia un commento