Il Centro d’Incontro, creato sulla base del modello dei “Meeting Centre” olandesi che hanno avuto origine ad Amsterdam nel 1993 ad opera di Rose Mary Dröes, si configura come una tipologia di approccio integrato volto a fornire, mediante l’attività di specifici professionisti, supporto e sostegno sia alla persona con deterioramento cognitivo che ai suoi familiari e accompagnatori per aiutarli a far fronte alla malattia. Il Centro di Incontro proponendosi come luogo a bassa intensità assistenziale ed alta valenza supporti, focalizzata sul miglioramento del funzionamento emotivo e sociale, può rappresentare una valida risposta per permettere alle persone di adattarsi e gestire le conseguenze cognitive, sociali ed emotive del deterioramento cognitivo e ciò anche al fine di prevenire, per quanto possibile, i disturbi del comportamento e dell’umore, causa di una precoce istituzionalizzazione.

Le attività proposte per persone con deterioramento cognitivo includono: stimolazione cognitiva, reminiscenza, terapia della rimotivazione, attività psicomotoria, attività significative quali musica, canto, ballo, attività occupazionali, laboratori manuali creativo-espressivi, attività orientate al mantenimento e ristabilimento dell’equilibrio emotivo, alla preservazione dell’immagine di sé e al confronto con il futuro, attività orientate al mantenimento delle relazioni sociali e all’inclusione sociale. In alcuni periodi dell’anno è previsto l’intervento di un esperto esterno di musicoterapia e/o del Metodo Hobart (movimento danzato).

Per i familiari vengono messi a disposizione colloqui individuali di supporto psicologico e di condivisione di strategie utili durante la vita quotidiana; vengono, inoltre, organizzati incontri di gruppo di supporto e confronto. Sarà poi indicazione dello psicologo che tiene il gruppo di supporto indirizzare, se presentii presupposti, il familiare al contesto più adatto (percorso di sostegno psicologico al CDCD ecc.).

Una volta all’anno viene effettuata una riunione “Plenaria”in cui partecipano tutti i professionisti della rete coinvolti nella realizzazione del Centro d’Incontro (Comuni, CDCD, ASP, Associazioni Volontariato) insieme agli operatori del centro, agli utenti e ai loro familiari.    

I Centri d’Incontro attualmente attivi sul territorio sono i seguenti:

 

  • Rimini

Dove: Via Giuliano da Rimini 8/A 

Quando: Martedì e Giovedì dalle 10 alle 16.30 (con la possibilità di pranzare al Centro) 

Referente: Dott.ssa Francesca Vaienti tel. 339 4800528

Organizzato da ASP Valloni-Marecchia con Associazione Alzheimer Rimini, Comune di Rimini, VolontaRimini, AVULSS, Azienda USL della Romagna sede di Rimini U.O.CDCD, Movimento Centrale Danza & Teatro

  • Santarcangelo 

Dove: Via Marino della Pasqua 45, presso Ass. Kombino 

Quando: Lunedì dalle 9 alle 12 e Giovedì dalle 15 alle 18 

Referente: Dott.ssa Elisa Ridolfi tel. 338 8801313 

Organizzato da ASP Valloni-Marecchia con Associazione Alzheimer Rimini, Distretto Rimini Nord, VolontaRimini, AVULSS, Azienda USL della Romagna sede di Rimini U.O. CDCD, Movimento Centrale Danza&Teatro

  • Riccione 

Dove: Via Arezzo, 26 (Centro Sociale I Villaggi) 

Quando: Lunedì e Giovedì dalle 10 alle 16 

Referente: Dot.ssa Manuela Boschetti tel.338 450 7490

Organizzato da Associazione Alzheimer Rimini con Distretto di Riccione, Azienda USL della Romagna con sede Rimini U.O.CDCD

  • Cattolica  

Dove: Via Umbria 23 (Centro Sociale Vici Giovannini) 

Quando: Martedì dalle 10 alle 16 

Referente: Dott.ssa Lucia Sarti tel.329 2011124 

Organizzato da Associazione Alzheimer Rimini con Distretto di Riccione, Azienda USL della Romagna con sede di Rimini U.O. CDCD 

  • Morciano 

Dove: Via Mazzini 3/5 (Polo Giovani “Officina 18”) 

Quando: Mercoledì dalle 9:30 alle 15:30

Referente: Dott.ssa Manuela Boschetti tel. 338 4507490 

Organizzato da Associazione Alzheimer Rimini con Distretto di Riccione, Azienda USL della Romagna con sede Rimini U.O. CDCD

 

I progetti sono approvati e finanziati nel Piano di Zona per la salute e il Benessere Sociale 2018-2020 dei Distretti di Riccione e di Rimini Nord, Programma attuativo annuale 2019. I Centri d’Incontro di Rimini e Santarcangelo e i Caffè Amarcord di Rimini e Novafeltria sono realizzati da ASP Valloni Marecchia e Associazione Alzheimer Rimini